Selezione - Maggio 2019

Sorseggiando il nuovo Bierzo

Selezione - Maggio 2019

Casar de Burbia 2015 (2 bottiglie)
Pittacum 2016 (2 bottiglie)
Las Gundiñas 2016 (2 bottiglie)

Prezzo della selezione: 85,09 €
Prezzo speciale Club: 71,90 €
Risparmi: 13,19 € (15.50%)

Desidero registrarmi adesso!

Su questa selezione...

Il Bierzo è un bell'angolino del pianeta, circondato da due belle regioni (Asturia e Galizia), che pare sentirsi a suo agio in una costante posizione intermedia. Lungi dal subire il suo apparente meticciamento, il Bierzo si erge, anche in ambito vitivinicolo, a terra della provincia di León sì, ma dall'accento particolare, differente. Boschi di castagni e querce, fiumi sinuosi e edifici storici, i suoi vini sono riusciti a riunire le virtù di tutte le sue influenze per proiettare un'immagine di purezza affatto comune al tempo dell'industrializzazione e del consumismo nel quale ci troviamo a vivere. Il Bierzo è clima atlantico che ci trascina a occidente, ma anche continentale che ci richiama a oriente; è energia ed eleganza, quantità, ma anche finezza.

La una volta disdegnata uva Mencía è risultata essere la perfetta canalizzatrice di tutta l'espressività del vigneto berziano. I giovani locali hanno unito il proprio impegno e i propri sforzi a quelli dei pochi visionari che avevano creduto nel potenziale della regione anni prima, per riuscire a disegnare una nuova generazione di vini che ha disorientato e sedotto un numero sempre crescente di esperti e critici. Il nuovo Bierzo vibra grazie a rese più controllate nel vigneto, emoziona grazie ad acidità più precise e seduce con l'amabilità del tatto dei suoi rossi. Le varietà locali, con la Mencía in testa, hanno dimostrato che quando vengono interpretate a dovere sono in grado di condensare l'essenza di un territorio dentro a una bottiglia, riflettendo fedelmente il carattere di ogni suolo, di ogni orientamento e di ogni annata. Ciascun viticoltore proietta una nuova immagine della regione e in questa selezione ne abbiamo scelti tre dei più rappresentativi affinché, in buona compagna, possiamo goderne sorseggiando il nuovo Bierzo!

Acquistare nel negozio

Vuole acquistare singole bottiglie di questa selezione a prezzo di listino?

La sua prossima spedizione

  • Le spedizioni del Club si faranno durante l'ultima settimana del mese.
  • Se vuole aggiungere più casse all'ordine Contattaci.
  • Può consultare o modificare l'indirizzo di consegna e la modalità di pagamento accedendo a il suo account.
  • Registrandosi adesso è ancora in tempo per ricevere questa selezione.

Desidero registrarmi adesso!

Senza quote né spese di registrazione. Registrandosi otterà sconti e un omaggio.
Più informazioni

Casar de Burbia 2015 (2 bottiglie)

Rosso novello invecchiato. Bodega Casar de Burbia Bierzo, Spagna Mencia

Bottiglia: 8,41 € soci club / 9,95 € non soci


I vitigni di 40 anni degli appezzamenti argillosi del fondovalle di Valtuille de Arriba sono responsabili della produzione di uva per la gamma Casar de Burbia. L'uva di Mencía di questo Casar de Burbia in particolare viene dalla Finca Valdepiñeiro, un bel lotto a 600 metri di quota.

La frutta viene vendemmiata manualmente per poi essere premacerata a freddo al fine di estrarne gli aromi più delicati. Successivamente, viene fermentata in serbatoi di acciaio inossidabile a temperatura controllata per poi riposare con le sue fecce fini per 2 mesi. L'invecchiamento in botti di rovere francese dura fino a 12 mesi.

Il vino che si ottiene da questa elaborazione è un Mencía in purezza, dal deciso colore violaceo e una limitata trasparenza. Fruttato, grazie alla qualità dell'uva, e cremoso (vaniglia e caramello), grazie all'affinamento in rovere. Colma la bocca di amabilità, con tannini particolarmente delicati e una sensazione complessiva ben rotonda, dovuta in parte ai suoli argillosi. Delicati toni vegetali fanno capolino nelle annate più fredde, rinfrescano un palato altrimenti dominato da frutti rossi (lamponi), ciliegie, toni affumicati, violette e sottobosco. Il passaggio è possente, fresco e maturo allo stesso tempo, minerale, misuratamente speziato e molto vivace. Riflette perfettamente il carattere dei vini di questa cantina, mostrandosi al contempo complesso e diretto ed esibendo chiari attributi (acidità, tannicità, ecc.) che ci fanno immaginare una buona evoluzione nel tempo.

Sia chiaro, la sua notevole armonia gli consente una perfetta funzionalità in numerosi abbinamenti e la sua versatilità è tale da renderlo adatto anche a un contesto informale, come un incontro tra amici.

Carni rosse / lepre / entrecôt al pepe / stufato di legumi / salsicce

  • Nota di degustazione:
    • Colore
      Rosso porpora / limpido / brillante / molto consistente / lacrima densa
    • Fragranza
      Note fruttate / lampone / caramello / caramello / note di affinamento / espressivo
    • Palato
      Buona acidità / saporito / tannico / vivace / intenso / franco / note fruttate / note di affinamento / note varietali / lungo
  • Gradazione alcolica: 14,5%
  • Temperatura di servizio ottimale: Tra 14ºC e 16ºC
  • Da bere subito o conservare fino 2020.

Casar de Burbia 2015
parte frontale e parte posteriore

Pittacum 2016 (2 bottiglie)

Rosso novello invecchiato. Viñedos y Bodegas Pittacum Bierzo, Spagna Mencia

Bottiglia: 9,04 € soci club / 10,70 € non soci


Pittacum è stato uno dei primi rossi della nuova infornata di grandi vini del Bierzo. Le sue uve provengono da vecchi vigneti piantati in pendenza, su terreni profondi, di fertilità media e ben drenati, che garantiscono una vigoria contenuta e una corretta maturazione. Sono stati necessari 15 anni di studi approfonditi delle attitudini di ogni angolo del suolo per identificare le parcelle con la maggior vocazione viticola e comprendere l'autentico potenziale di ciascuna piccola porzione di terra.

I grappoli migliori si raccolgono a mano, uno per uno, e solo le uve migliori arrivano alla vinificazione venendo coccolate fino a che, già trasformate in un vino color del sangue, iniziano il loro affinamento in rovere, sotto la coperta della scura e fresca cantina, in assoluta tranquillità. Sarà poi la bottiglia a smussare gli angoli e ad arrotondare l'impeto di una giovinezza ancora latente.

Nel momento in cui arriva al calice, Pittacum si è convertito in un vino dall'intenso color ciliegia e dal naso ricco di fiori azzurri, prugne nere mature e macchia; freschezza di terra umida, di foglia di tabacco e di alloro, di pietre frantumate e mirtilli freschi. Al palato è succoso e fresco, di radiosa acidità e avvolgente maturità, quasi fosse china. Riveste le guance di amabilità e di tannini fusi mentre esalta tutti e quattro gli angoli della lingua con una complessità per niente abituale in questa categoria di prezzo. La secchezza giusta impone un secondo sorso, mentre la sua freschezza naturale suggerisce un'infinità di combinazioni gastronomiche. Per via retronasale affiorano eleganti fumi e ricordi di una frutta che appare ora ancora più selvatica, persino più vivace. Conserva un certo carattere robusto, che rimanda alle prime vendemmie, ma che non toglie nulla a un equilibrio e un'eleganza che aumentano di anno in anno. Stiamo bevendo una reinterpretazione del Bierzo, che mostra senza complessi tutto il potenziale di una grande uva come la Mencía, che si esprime schietta, senza sotterfugi, e abbraccia con eleganza le bontà di un riflessivo invecchiamento in legno. In ogni sorso di Pittacum si sente la varietà, ma si sente anche il Bierzo, il suo clima e i suoi suoli.

Stracotto di legumi / stufato di carne con i funghi / empanadas

  • Gradazione alcolica: 14,0%
  • Temperatura di servizio ottimale: Tra 14ºC e 16ºC
  • Da bere subito o conservare fino 2022.

Pittacum 2016
parte frontale e parte posteriore

Las Gundiñas 2016 (2 bottiglie)

Rosso invecchiato. La Vizcaína de Vinos Bierzo, Spagna Mencia, Estaladiña, Sousón, Alicante Bouschet

Bottiglia: 18,50 € soci club / 21,90 € non soci


La Vizcaína de Vinos è il progetto vinicolo più recente di Raúl Pérez, anche se, conoscendo la sua incessante irrequietezza e la sua esuberante creatività, siamo sicuri che non sarà l'ultimo. In questo caso, lo spirito libero di Raúl Pérez cavalca tenendo per mano i suoi nipoti (Nerea Pérez e César Márquez), con cui vuole rendere omaggio al padre, purtroppo scomparso, recuperando il nome con cui il suo antenato commercializzava i vini: La Vizcaína de Vinos. La sua scommessa è tutta sulle varietà locali, delle quali vuole esaltare la tipicità, e sulle viti più antiche, strumenti indispensabili, secondo Raúl, per disegnare vini dall'essenza locale.

Las Gundiñas si elabora a partire da una base di Mencía, condita con Bastardo, Garnacha tintorera e Doña blanca, tutte varietà centenarie tradizionalmente allevate ad alberello a Valtuille de Abajo e coltivate su suoli argillosi e calcarei posti a oltre 500 metri di quota. Ciò che le circonda si traduce in un'acidità che risulta in un vino incisivo, ma non offensivo, e che unito a un'elegantissima pennellata amara è in grado di confondere qualsiasi degustatore che tentasse di collocarlo geograficamente. La sua tensione e la sua sobrietà potrebbero portarci a pensare ai rossi di Nebbiolo o, anche, di Sumoll.

Ha qualcosa di selvatico che cattura, chissà, forse il raspo intero con il quale l'uva ha fermentato in tini aperti; una rigidità minerale, calcarea, quasi salina, che stuzzica con eleganza il fondo di frutta selvatica che avevamo previsto prima di stappare la bottiglia. Amarene, more, scorza d'arancia, sottili sentori di fumo e una spruzzata di delicate spezie tostate che ricordano le doghe delle botti impiegate; timo e freschezza da tutti i pori, come di bosco che arriva al mare; rigidità di grafite sminuzzata, terra umida e sottile tannicità di buccia di ribes nero, derivata dalla lunga macerazione. Ha tutto, entità e carattere per crescere in bottiglia per gli anni a venire, ma anche un'amabilità sufficiente a essere bevuto immediatamente.

Sardine / maiale

  • Nota di degustazione:
    • Colore
      Rosso ciliegia / riflessi carminio / limpido / brillante
    • Fragranza
      Intenso / fresco / note fruttate / canditi
    • Palato
      Leggero / fresco / buona acidità / equilibrato / leggero
  • Gradazione alcolica: 13,5%
  • Temperatura di servizio ottimale: Tra 14ºC e 16ºC
  • Da bere subito o conservare fino 2022.

Las Gundiñas 2016
parte frontale e parte posteriore

Desidero registrarmi adesso!